Alex Jones ammonito dal giudice mentre il processo per diffamazione di Sandy Hook va fuori dai binari


L’avvertimento di una frustrata giudice Barbara Bellis è arrivato durante un’udienza che determinerà quanto Jones deve pagare alle famiglie delle vittime della sparatoria alla scuola elementare di Sandy Hook per aver mentito sul massacro.

Christopher Matte, un avvocato famiglieIl personaggio dei media di estrema destra ha messo in dubbio la sua falsa affermazione secondo cui la sparatoria del 2012 che ha ucciso 26 persone fosse una “bufala”, spingendo Jones a scatenarsi.

Jones ha accusato Mattei di essere disonesto e si è detto colpevole di “inseguire un’ambulanza” prima di partecipare a un sit-in in tribunale sui “liberali”.

Bellis, che in precedenza aveva avvertito che alcune delle esplosioni di Jones violavano le regole del tribunale, ha ricordato al fondatore di Infowars che si trovava in un “tribunale” e doveva seguire le sue istruzioni.

“Chiaramente non è il tuo spettacolo e devi rispettare il processo”, ha detto Bellis a Jones. “Devi rispettare le regole, che ti piaccia o no.”

Bellis ha incaricato il legale di assicurarsi che entrambe le parti si comportino correttamente.

Bellis ha avvertito che chiunque violi le regole del tribunale in futuro dovrà affrontare il disprezzo dei procedimenti giudiziari, che insiste di voler evitare.

L’episodio scioccante includeva una giornata di testimonianza di Jones, che non era mai apparso prima in un processo per diffamazione nel Connecticut. Il processo arriva un mese dopo che una giuria del Texas ha ordinato al genitore di Infowars Jones e alla sua azienda, Free Speech Systems, di pagare ai due genitori quasi $ 50 milioni.

Dopo la sparatoria alla scuola elementare di Sandy Hook, Jones ha detto in modo infondato al suo pubblico che l’incidente era stato messo in scena. Ha ammesso la sparatoria, ma solo dopo che sono state presentate le accuse. In una dichiarazione giurata del 2019, ha affermato che una “forma di malattia mentale” gli ha fatto rilasciare dichiarazioni false.

Bellis ha emesso una sentenza di contumacia contro il fondatore di Infowars nel novembre 2021 per non aver rispettato gli ordini del tribunale, mentre Jones è stato citato in giudizio da altre otto famiglie di Sandy Hook nel caso del Connecticut.

Giovedì in tribunale, Jones ha cercato di ritrarre se stesso come vittima di un’elaborata cospirazione “deep state” contro di lui, contrastando la sua retorica sfrenata del passato che attaccava il sistema giudiziario durante la sua testimonianza.

Matteo ha definito Jones un “tribunale canguro” e ha costretto Jones ad ammettere alla giuria che il giudice era un “tiranno”.

Mattei ha anche parlato delle preoccupazioni di Jones quando vengono rilasciate false dichiarazioni contro di lui, sottolineando che il fondatore di InfoWars ha intrapreso un’azione legale in passato quando si è sentito diffamato.

L’avvocato ha sostenuto alla giuria che le bugie che Jones ha detto sulle famiglie delle vittime di Sandy Hook erano più dannose del commento che ha turbato Jones e ha spinto la sua azione legale.

Mattei, che ha sostenuto durante il processo che Jones ha spinto la menzogna di Sandy Hook a scopo di lucro, si è anche chiesto se Jones stesse usando il calvario come trovata di marketing per vendere prodotti alla sua fedele base di fan.

Poiché il giudice ha già stabilito che Jones è responsabile, la giuria decide sull’importo del risarcimento da assegnare ai querelanti. Sebbene le famiglie non abbiano specificato una cifra in dollari, la scorsa settimana un avvocato per le famiglie ha chiesto ai giurati di “inviare un messaggio” al pubblico sulla sua decisione.

I querelanti nelle tre cause legali del Connecticut contro Jones, inclusi i familiari di otto studenti e membri del personale della scuola e un agente dell’FBI che ha risposto sulla scena, sono stati tutti informati del processo iniziato all’inizio di questo mese.

L’avvocato di Jones, Norman Battis, ha affermato che le affermazioni dei querelanti di Sandy Hook erano “esagerate”. Battis ha detto che le famiglie di Sandy Hook sono “diventate partigiane” e la difesa sosterrà “perché vogliono tacere, il danno è sopravvalutato”. [Jones] Per motivi politici”.


Leave a Reply

Your email address will not be published.