Annunci diretti: la Russia occupa l’Ucraina


Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha definito il presidente russo Vladimir Putin un “macellaio” durante una visita a Varsavia, in Polonia, sabato.

Quando gli è stato chiesto dai giornalisti che hanno viaggiato con il presidente cosa pensa di guardare i rifugiati ogni giorno mentre interagisce con Putin, Biden ha risposto: “È un macellaio”.

Durante una breve sessione di domande e risposte allo Stadion Narodov, Biden ha descritto come aveva visitato tali luoghi nella sua vita, ma ha detto di essere sempre stato “sbalordito dalla profondità e dalla forza dello spirito umano”.

“È incredibile, è incredibile. Guarda tutti quei bambini piccoli. Abbraccio, grazie. Voglio dire, ti rende così orgoglioso”, ha detto.

Ha aggiunto: “Ognuno di quei bambini ha detto: ‘Di’ una preghiera per mio padre o mio nonno o mio fratello che sta combattendo. Ricordo com’era quando eri in una zona di guerra. Ti svegli ogni mattina e ti chiedi. meraviglia. Preghi che la telefonata non ti arrivi.

Reazione del Cremlino: Il Cremlino ha risposto ai commenti di Biden a Varsavia, dicendo che, secondo l’agenzia di stampa statale russa TASS, i suoi commenti “hanno ristretto la finestra di opportunità” per aggiustare le relazioni USA-Russia.

Il portavoce Dmitry Peskov ha detto a Toss che “il leader di un paese deve avere una testa sobria”.

“Naturalmente, ogni volta che questi insulti personali riducono la finestra di opportunità per le nostre relazioni bilaterali nella situazione attuale. [US] Gestione. Bisogna essere vigili su questo “, ha detto Peskov, secondo TASS.

– Chandler Thornton della CNN ha riferito su questo post.


Leave a Reply

Your email address will not be published.