Monday Night Football: Philadelphia Eagles QB Jalen Hurts 24-7 vittoria sui Vikings


Filadelfia — Jalen Hurts è rotolato a destra, è caduto lungo la linea laterale e si è fatto strada a fatica fino alla linea delle 5 yard, dove è stato coperto da un difensore all’inseguimento. Hurts gli ha contorto il corpo, ha abbassato la testa e ha trascinato con sé due difensori in una corsa di atterraggio di 26 yard alimentata dall’adrenalina.

Forse, o almeno così sperano gli Eagles, ci saranno altre giocate come questa in arrivo.

Hurts ha totalizzato 301 yard totali nel primo tempo nella partita decisiva della sua giovane carriera, guidando il Philadelphia alla vittoria per 24-7 sui Minnesota Vikings lunedì sera.

“Esibizione di grande successo su un palcoscenico di grande successo”, ha detto l’allenatore degli Eagles Nick Siriani.

Il quarterback dei Philadelphia Eagles Jalen Hurts (1) scende in campo durante la prima metà di una partita di football della NFL contro i Minnesota Vikings, lunedì 19 settembre 2022, a Philadelphia.

Foto di AP/Matt Rourke

Hurts sembrava completamente inarrestabile dal drive di apertura mentre cercava di dimostrare di poter giocare come i migliori QB in franchising della NFL.

Gli Hurts hanno colpito cinque ricevitori con passaggi 5 su 5, incluso A.J. Evidenziato da uno sciopero di 19 yarde a Brown – e ha coronato l’unità con una corsa di punteggio di 3 yarde. Nella vittoria di apertura contro Detroit, Hurts non è riuscito a completare un passaggio in cinque tentativi e gli Eagles hanno girato la palla sui down al loro primo drive della partita.

Girare la palla?

Sembrava una voce contro i Vichinghi. Il 24enne Hurts è stato un decollo, imponendo la sua volontà con ogni strumento disponibile contro una difesa dei Vichinghi che non poteva affrontarlo nel suo 21esimo inizio di carriera. Ha concluso con 333 yard di passaggio e un touchdown e 57 yard e due punteggi a terra.

“Un’altra grande prestazione. Ha lanciato delle palle incredibili. Ha fatto molte giocate”, ha detto il centro degli Eagles Jason Kelce. “Per lui è una partita fantastica e a tutto tondo”.

Nella prima giocata del secondo quarto, gli Hurts si sono collegati con un Quse Watkins spalancato per un TD di 53 yard e un vantaggio di 14-0.

“Arriva sempre con il tempo e, col passare del tempo, ti senti più a tuo agio con quello che stai facendo”, ha detto Hurts.

Darius Slay ha avuto due intercettazioni contro uno sfortunato Kirk Cousins. Ha chiamato ciascuno dei talentuosi ricevitori degli Eagles Batman.

Brown, “Swallow” Batman, che ha avuto cinque catture per 69 yard; Devonta Smith era il batman “magro”, con sette catture per 80 yard; E Watkins è stato il “veloce” batman che ha acceso i bruciatori per un punteggio facile (e 69 yard totali).

Perché sono tutti Batman?

“No Robins. Non abbiamo aiutanti”, ha detto Slay.

Fa male lo storditore con un TD da 26 yard con 1:58 rimasto nella metà e Jake Elliott ha calciato un 38 yarder con il tempo rimasto per dare agli Eagles un vantaggio di 24-7.

“Non credo che importi come segniamo finché mettiamo punti sul tabellone”, ha detto Hurts.

In una settimana 2 piena di improbabili rimonte, forse non è saggio escludere i Vichinghi.

Ma Cousins ​​e il wide receiver Justin Jefferson – notoriamente ignorato dagli Eagles nel draft 2020 – non hanno fatto nulla di male contro gli Eagles e il coordinatore difensivo Jonathan Cannon. Slay ha lanciato la sua seconda intercettazione del gioco nel quarto quarto quando il tabellone segnava rapidamente “Big Play Slay”.

“Ho sentito un po’ di pressione a volte”, ha detto l’allenatore dei Vikings Kevin O’Connell.

Hurts corse per 50 yard e passò per 251 yard nel primo tempo. Cousins ​​ha concluso la partita 27 su 46 per 221 yard e tre intercettazioni. Il suo unico TD è arrivato con un passaggio di 2 yard a Irv Smith nel secondo trimestre. Jefferson ha ottenuto sei catture per 48 yard per la settimana dopo aver accumulato 184 yard in ricezione e due TD in una vittoria su Green Bay.

“Non prendo alla leggera nessuna competizione, ma è uno dei migliori al mondo e io sono uno dei migliori al mondo. Non vedevo l’ora della partita”, ha detto Slay di Jefferson.

Celebrità di Filadelfia

Bryce Harper (che indossa un cappello degli Eagles), James Harden (che consegna la palla a Slay dopo il suo primo intercetto) e Bradley Cooper (che indossa una maglietta di Allen Iverson) erano tra la folla gremita e cantilenante. Apertura casalinga degli Eagles.

Harden è stato pompato con il suo souvenir, “Lascia perdere!” Ha pubblicato una foto su Instagram della sua mano sinistra che tiene la palla con la didascalia. La star dei Philadelphia 76ers si è fatta un selfie con i fan prima di andarsene a fine partita.

Harden Slay ha aspettato in metropolitana per un autografo di un pallone da calcio. Harden ha bonariamente detto a Slay che avrebbero dovuto esserci più interruzioni.

“Era scioccato dal fatto che gliel’avessi dato”, ha detto Slay, che aveva la palla dalla seconda scelta.

Un anello familiare

Dick Vermeil ha ricevuto il suo anello nella Hall of Fame all’intervallo. Nella sua terza stagione a Filadelfia, il grande allenatore ha portato gli Eagles alla loro prima apparizione ai playoff in 18 anni. Ha guidato gli Eagles alla loro prima apparizione al Super Bowl nella stagione 1980, perdendo 27–10 contro gli Oakland Raiders.

Stanza dell’allenatore

La sicurezza dei vichinghi Harrison Smith è stato valutato per una commozione cerebrale.

prossimo

Vikings: torna a casa domenica per giocare contro i Lions.

Eagles: iniziano il tour di reunion domenica quando si recano per interpretare i Washington Commanders e l’ex QB Carson Wentz. Gli Eagles tornano a casa domenica 2 ottobre e giocano contro i Jacksonville Jaguars guidati dall’allenatore Doug Pederson. Wentz e Pederson sono stati determinanti nell’aiutare gli Eagles a vincere il Super Bowl dopo la stagione 2017.

Copyright © 2022 di Associated Press.Tutti i diritti riservati.


Leave a Reply

Your email address will not be published.