Monster Buffalo Blizzard potrebbe aver stabilito un record. Altro è in arrivo.


BUFFALO – La città di Buffalo, dove di solito la neve pesante viene affrontata con una spalla e una pala, sabato si è svegliata con cumuli alti fino al petto lasciati da una tempesta effetto lago che ha sconvolto le strade. I meteorologi hanno promesso di continuare a colpire durante la notte.

I funzionari hanno affermato che la tempesta ha fatto cadere quantità record di neve nella contea di Erie in 24 ore, a volte fino a sei pollici all’ora, con più di 50, 60 e persino 70 pollici nelle aree bianche. Il vento ruggiva sui marciapiedi della città di Buffalo, sollevando la neve e spostandola di lato dove preferiva. In alcune parti della regione a sud della città, i totali di neve hanno superato i sei piedi anche se la tempesta si è spostata verso nord.

I funzionari distrettuali hanno detto che due persone sono morte a causa della tempesta. 280 persone sono state soccorse nella zona e altre 1.600 erano senza elettricità. La tempesta dovrebbe rafforzarsi e tornare sabato tardi, scaricando sei pollici o più di neve.

Il precedente record della contea per nevicate di 47,5 pollici in 24 ore è stato stabilito nel 2014 durante una forte tempesta che ha superato 86 pollici nel suo terzo giorno. Secondo il National Weather Service, il record complessivo dello stato è stato di 50 pollici caduti in un giorno nella contea di Oneida nel 1966. Sabato ci sono state notizie non confermate secondo cui più di quella cifra era caduta solo a Orchard Park.

“Crediamo che faremo la storia con il maggior numero di nevicate nello Stato di New York in 24 ore”, ha detto sabato il governatore Cathy Hochul in una conferenza stampa. “Questo non è mai successo prima.”

Alex Mayne, 26 anni, ha approfittato di una pausa pomeridiana per ritirare la sua auto dalla banchina di Hertel Avenue e visitare un anziano membro della famiglia. Due vicini si sono avvicinati per aiutare con la spinta – “è quello che deve fare un bufalo”, ha detto Mr. Mayne ha detto.

A sud della città, viaggiare era quasi impossibile nelle aree più colpite poiché la tempesta minacciava di sconvolgere i piani del Ringraziamento in tutta la regione.

Il musicista inglese Thomas Haden, 22 anni, stava viaggiando con altre nove persone da Boston a Chicago venerdì quando la tempesta ha fermato il loro tour bus sul ciglio della strada a Orchard Park. (I Buffalo Bills a Orchard Park avevano spostato la partita di domenica pomeriggio a Detroit.).

Sig. Hayden e i suoi compagni di viaggio hanno utilizzato un generatore sull’autobus per riscaldarsi durante la notte, ma il suo spettacolo in programma a Chicago sabato è stato cancellato, costandogli migliaia di dollari.

“Siamo stati tutti sull’autobus tutta la notte”, ha detto. “Bloccato in autostrada”.

Ma dopo essersi riforniti di cibo e birra in un supermercato vicino, il gruppo sta per avventurarsi a Toronto per il suo prossimo spettacolo.

La signora Hochul, democratica e nativa di Buffalo, aveva già annunciato Stato di emergenza per 11 distrettiAlcuni includono vicino al lago Ontario, al confine settentrionale di New York con il Canada. Anche la tempesta ruggiva. Doveva comparire in una conferenza stampa sabato pomeriggio ad Amburgo, a circa 15 miglia a sud del centro di Buffalo.

La maggior parte delle attività commerciali di Orchard Park sono state chiuse sabato e i parcheggi e gli ingressi erano coperti di neve profonda. Aratri e terne di tutte le dimensioni erano onnipresenti in tutta l’area, liberando le strade mentre i veicoli di emergenza e utilitari attraversavano la città.

Sabato pomeriggio, Greg Shilts, 47 anni, di Orchard Park, era in piedi in cima al suo camioncino rosso, liberando qualche metro di neve dopo aver passato quattro ore a scavare il suo vialetto sabato.

“Finalmente sto recuperando”, ha detto.

“C’è stata molta neve”, ha detto. “Ma è meglio di un uragano. Alla fine si scioglierà.”

Michele D. Regan Rapporto contribuito.


Leave a Reply

Your email address will not be published.