Notizie sulla guerra tra Russia e Ucraina: aggiornamenti in tempo reale


debito…Sergey Ponomarev per il New York Times

Mentre la Russia ha subito la sua sconfitta più umiliante dalle prime fasi della guerra in Ucraina, sono emerse crepe nella narrativa ufficiale poiché legislatori ed esperti hanno messo in dubbio le prospettive di Mosca.

Alcuni hanno esortato il Cremlino ad aprire colloqui di pace, mentre altri hanno chiesto un raddoppio delle sue forze. Anche sulle reti televisive di stato strettamente controllate, la divergenza di opinioni evidenzia quanto rapidamente sia cambiata la narrativa a Mosca, allarmata dalla rapida avanzata delle forze di Kiev prima che la Russia sottomettesse l’Ucraina. Ciò contrastava con la risposta smorzata che seguì la spinta fallita della Russia per impadronirsi di Kiev in primavera.

Venerdì, mentre la prima linea russa è crollata nel nord-est dell’Ucraina, Boris Nadeshtin, un membro dell’assemblea municipale russa, disse I telespettatori di un talk show politico su NTV, un canale televisivo statale, una volta hanno detto l’indicibile: Mosca non può vincere questa guerra nelle circostanze attuali.

“Siamo ora a un punto in cui dobbiamo capire che è assolutamente impossibile sconfiggere l’Ucraina usando quelle risorse e metodi coloniali di guerra che la Russia sta cercando di combattere”, ha affermato il sig. Mosca. “L’esercito russo sta combattendo contro un esercito forte che è pienamente supportato dai paesi più potenti in senso economico e tecnologico”.

Sig. Nadeshtin ha suggerito che dovrebbero iniziare i colloqui di pace, fortemente negato da altri nello studio che hanno sostenuto che la Russia non poteva abbandonare la sua lotta esistenziale contro la NATO.

“Abbiamo subito un duro colpo psicologico”, ha affermato Alexander Kazakov, membro della camera bassa del parlamento russo, la Duma. “Dobbiamo distruggere le infrastrutture utilizzate per scopi militari”.

Il presidente russo Vladimir V. Altri hanno messo in dubbio il principale pretesto ideologico utilizzato da Putin per lanciare l’invasione: che russi e ucraini siano la stessa nazione.

“Se diciamo agli ucraini che non sono una razza, che non hanno una lingua ucraina, non possiamo aspettarci il loro affetto”, ha detto Viktor Olevych, un politologo.

Parlando in un talk show su Rossiya-1, il principale canale televisivo di stato russo, Aleksei Fenenko, docente all’Università statale di Mosca, ha detto che Mosca deve ammettere di dover affrontare un formidabile avversario in Ucraina.

“Dobbiamo ammettere che l’Ucraina si è mobilitata contro di noi” Sig. ha detto Fenenko. “Dobbiamo trattarlo come un nemico serio e pericoloso”.

Il politologo Vitaly Tretyakov ha avvertito il pubblico lunedì che le aspettative di guerra non soddisfatte potrebbero creare disordini sociali se i russi sentissero che il loro paese è perduto.

“C’è una grande speranza nel nostro successo, ma questa speranza deve essere supportata da sviluppi reali”, ha detto. Giovedì Rossiya-1.

“Le tensioni sociali possono venire fuori perché le persone parleranno contro l’azione, ma possono chiedere perché non è perseguibile, perché non c’è successo, perché non ci sono progressi”, ha detto.


Leave a Reply

Your email address will not be published.