Per quanto tempo Nintendo può ritardare “Switch 2” poiché le vendite dell’hardware Switch sono lente?


Immagine: Nintendo Life / Zion Crossl

Di Nintendo Rapporto L’anno fiscale 2021/22 è caduto oggi e, sebbene il passaggio continui a vendere bene e le vendite di software rimangano buone, ci sono chiari segnali che l’entusiasmo per il sistema vecchio di cinque anni sta iniziando a svanire. Per essere chiari, i risultati sono tutt’altro che cupi per la console e l’azienda, ma i numeri mostrano un calo del 20% delle vendite anno su anno. L’azienda prevede Diminuirà ulteriormente nel prossimo anno.

In numeri reali, Vendita interruttore a vita Ora ha 107,65 milioni di unità, rispetto ai soli 23 milioni di unità dell’anno scorso. Le vendite della console nell’ultimo anno fiscale (il numero di unità vendute ai consumatori al dettaglio, in contrasto con il numero spedito ai punti vendita) sono seconde solo all’anno di rilascio della console. Le vendite digitali sono aumentate del 4,5% nell’anno fiscale 2021, registrando il secondo trimestre di vendite digitali più alto nel trimestre gennaio-marzo ’22, una vergogna per la precedente redditizia stagione delle vacanze ’21. Ora a Kyoto non è certo distruzione e oscurità.

Mentre il sistema è ancora in vita, ci sono segnali precisi che il passaggio ha raggiunto il suo picco. Nintendo prevede che le vendite di hardware raggiungeranno i 21 milioni di unità nel prossimo anno e, sebbene 3 milioni in più rispetto alla Sony PS5, le barriere di distribuzione per la console più potente sono peggiori e le previsioni per l’anno fiscale 2022 di Sony sono aumentate in modo significativo. Ha venduto 11,5 milioni di PS5 nell’ultimo anno fiscale. Tieni presente che le PS5 sono ancora come denti di gallina nella vendita al dettaglio 18 mesi dopo la loro introduzione.

Sebbene Nintendo abbia difficoltà a realizzare hardware a sufficienza, la necessità di una console ibrida è salutare, data la sua età. C’è Lentamente. Ci sono più di 107 milioni di switch nei boschi e, poiché quel numero continua a crescere, l’industria dei giochi sta crescendo rapidamente e, a questo punto, lo switch è la dimensione più nota.

Cambia giochi
Non mancano i giochi da giocare, questo è certo (Immagine: Nintendo Life)

Nintendo ha davvero una cosa per riqualificare quelle mappe degli investitori: l’arrivo di un nuovo hardware Switch adeguatamente aggiornato.

La carenza globale di chip e l’aumento dei costi di produzione influiscono senza dubbio sui profitti di Nintendo e il margine di profitto inferiore su Switch OLED è citato come un fattore che contribuisce al margine di profitto medio annuo dell’azienda dello 0,6%. Indipendentemente dalla felicità generale, tuttavia, i numeri meno non producono una lettura felice per gli investitori e sostituiscono l’OLED, mentre un colpo di benvenuto nella mano è stato uno stop-break.

Nintendo ha davvero una cosa per riqualificare quelle mappe degli investitori: l’arrivo di un nuovo hardware Switch adeguatamente aggiornato.

Il L’interruttore “Pro” a lungo vociferato Oppure Switch 2 (o comunque chiami il successore del modello attuale) è stato sulla punta della lingua dell’analista per anni a questo punto. La rotazione dell’hardware dei videogiochi, lo scorrimento e le interruzioni di alimentazione tra switch e console tra Microsoft e Sony – Nintendo è stata un pioniere nell’aggiornamento della console inter-cycle, half-step con i suoi sistemi portatili – sono stati comuni da quando lo switch è stato rilanciato nel 2017 con il nuovo SUK.

Indipendentemente da ciò che dicono gli appassionati e gli analisti più accaniti, non è necessario rilasciare una versione aggiornata in un momento in cui gli interruttori volavano via dagli scaffali abbastanza velocemente da consentire a Nintendo di realizzarli. In effetti, l’enorme successo di Switch e della sua lista di software Evergreen tra le prime tre aziende ha aiutato Nintendo a far fronte ancora meglio alla tempesta Covit e alla carenza di componenti. Anche se non abbiamo ancora lasciato il bosco, sembra che qualcuno vorrebbe che il passaggio avesse uno e più occhi.

In un mondo migliore, Nintendo non vede l’ora di lanciare un successore di Switch il prossimo anno o giù di lì. Il modello attuale continua a vendere, ma man mano che i numeri diminuiscono c’è nuovo calore per aumentare l’ottusità e la redditività. Nintendo deve affrontare problemi di produzione, tuttavia, che potrebbero ritardare i piani per la prossima console e alla fine influenzare la velocità dell’azienda. Switch può essere una grande vacca da mungere, ma non è una buona strategia aziendale saltare il latte completamente in polvere senza essere pronti per un’alternativa.

Animal Crossing OLED
Giochi sempreverdi e a combustione lenta come Animal Crossing aiutano a far andare bene la crociera fino ad ora (Immagine: Nintendo Life)

Le mosse sono senza dubbio a posto per il successore, ma considerando tutte le possibili barriere produttive, il problema principale di Nintendo è quando premere il grilletto sul sequel. In combinazione con il lancio di una nuova console (compatibile con le versioni precedenti, ovviamente) Zelda: Breath of the Wild 2 La data di uscita di “Spring 2023” è di sei anni dopo l’originale, quindi ha più senso. Secondo un sondaggio ci siamo imbattuti nel titoloMolti lettori di Nintendo Life salteranno al nuovo hardware con il nuovo Zelda: è quello che ti aspetti che Nintendo faccia.

I movimenti sono fuori dubbio per gli eredi, ma sapere quando premere il grilletto all’inseguimento è ora il problema principale di Nintendo.

Secondo voci ce l’ha Microsoft ha pagato per “saltare in coda” per ottenere più priorità su Xbox e chip e, sebbene Nintendo non ne volesse uno o due, non poteva competere con Microsoft. Dal momento che le aziende devono fare la fila per le parti, non può essere solo Nintendo, ma deve anche creare condizioni migliori per un periodo di tempo più lungo rispetto a circostanze normali. Prevede di dividere la sua partecipazione per 10/1 È un altro indicatore del fatto che mentre gli affari sono ancora forti, l’imboscata vuole fare meglio.

In effetti, con date come quella in cui potrebbe apparire il successore di Switch, abbiamo recentemente visto analisti fornire stime più sobrie. “Fine 2024” Consigliato ora. A quel punto la console attuale avrà sette anni e mezzo, un pensionato basato sui giochi moderni. Non c’è dubbio che il sistema sia in grado di offrire i migliori giochi di sempre, e questo non cambierà, ma un’industria e una base di fan accaniti avranno sempre d’occhio The Next Big Thing, fino al 2024. Aspetta a lungo per il nuovo hardware Nintendo.

In termini di redditività, ovviamente, Nintendo potrebbe affrontare altri due anni nella sua attuale offerta, magari con un interruttore della luce OLED inserito per buona misura. Tuttavia, è difficile scrollarsi di dosso l’idea che la società sia ferma, se non per i giocatori, ovviamente per gli investitori. Il nuovo Zelda aiuterà, ma le vacanze 2024 sono tutt’altro che finite.

Lo riporta Bloomberg Il presidente di Nintendo Shundaro Furukawa “ha rifiutato di commentare quando gli è stato chiesto durante una conferenza stampa su quando la sua azienda potrebbe rilasciare la prossima iterazione della sua console Marquee”, e vorremmo credere che questa sia una domanda urgente tra le mura del quartier generale di Nintendo. Così come. Pubblicare l’annuncio è facile, ma la produzione di hardware e soddisfare la domanda dei clienti è una sfida e di certo non saremo gelosi di coloro che fanno la logistica per il prossimo lancio della console Nintendo.

Facci sapere nel sondaggio qui sotto quando pensi che Nintendo lancerà la sua prossima console.


Leave a Reply

Your email address will not be published.