Quando le forze ucraine si sono confrontate vicino a Kiev, la Russia ha respinto gli obiettivi


  • Zhelensky afferma che le forze russe stanno affrontando “colpi potenti”
  • La Russia segnala il focus militare sull’Ucraina orientale
  • Le autorità stimano che 300 persone siano state uccise nell’esplosione del teatro Mariupol

Mariupol / LVV, Ucraina, 26 marzo (Reuters) – Il presidente ucraino Volodymyr Zhelensky si è offerto di intrattenere ulteriori colloqui con la Russia, ma Mosca ha respinto le sue ambizioni di concentrarsi sul territorio separatista sostenuto dalla Russia a est.

In una dichiarazione rilasciata venerdì, il ministero della Difesa russo ha affermato che la prima fase delle sue operazioni è stata in gran parte completata e che ora si concentrerà sul confine russo con il Donbass, che confina con Mosca. Per saperne di più

“La capacità di combattimento delle forze armate ucraine è stata notevolmente ridotta, il che consente di concentrare i nostri sforzi principali sul raggiungimento della liberazione del Donbass, l’obiettivo principale”, ha affermato Sergei Rutskoy, capo di stato maggiore del servizio civile russo. Direzione delle operazioni.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Le forze sostenute dalla Russia combattono con le forze ucraine nel Donbass e nell’adiacente regione di Luhansk dal 2014. Subito dopo l’invasione del 24 febbraio dichiararono l’indipendenza con la benedizione di Mosca, ma non furono riconosciuti dall’Occidente.

Gli analisti militari affermano che la riconsiderazione degli obiettivi della Russia faciliterà la vittoria che salverà la faccia del presidente Vladimir Putin. Per saperne di più

Mosca ha affermato che i suoi obiettivi delle cosiddette “operazioni speciali” includono l’eliminazione dei militari e la “riduzione” dei suoi vicini. Funzionari occidentali affermano che l’invasione è ingiusta e illegale, volta a rovesciare il governo pro-NATO di Zelenskiy.

I colloqui di pace in corso da settimane non hanno fatto progressi significativi. In una videoconferenza alla fine di venerdì, Zhelensky ha affermato che l’opposizione delle sue truppe alla Russia ha inferto “colpi potenti”.

“I nostri difensori stanno guidando la leadership russa verso un’idea semplice e logica: dobbiamo parlare in modo significativo, urgente ed equo”, ha detto Zhelensky.

In un discorso programmatico in Polonia sabato, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha invitato i funzionari a commentare gli sforzi congiunti del mondo libero per sostenere il popolo ucraino, ritenere la Russia responsabile della sua brutale guerra e garantire un futuro sicuro. in una dichiarazione.

Le Nazioni Unite hanno confermato 1.081 morti civili e 1.707 feriti in Ucraina dall’invasione, ma affermano che il numero effettivo potrebbe essere più alto.

L’ufficio del pubblico ministero ucraino ha dichiarato sabato che circa 136 bambini sono stati uccisi finora durante l’invasione. Per saperne di più

Il ministero della Difesa russo ha dichiarato che 1.351 soldati russi sono stati uccisi e 3.825 feriti, secondo l’agenzia di stampa Interfax. L’Ucraina afferma che 15.000 soldati russi sono stati uccisi. Reuters non ha potuto verificare in modo indipendente le affermazioni.

I rifiuti sono stati gettati

Nonostante il massacro, le truppe russe occuparono l’Ucraina e non conquistarono nessuna grande città in un mese. Invece, hanno bombardato le città, scaricato immondizia nelle aree urbane e sfrattato un quarto dei 44 milioni di ucraini dalle loro case.

Più di 3,7 milioni di loro sono fuggiti all’estero, metà dei quali nella vicina Polonia a ovest, dove Biden ha incontrato venerdì le truppe che rafforzano la parte orientale dell’alleanza NATO dell’82a divisione aerea dell’esercito americano. Per saperne di più

“Milioni di persone vengono tagliate fuori dagli aiuti dalle forze russe e vengono assediate in luoghi come Mariupol”, ha detto Biden. “È qualcosa come un film di fantascienza.”

Le viste del porto sud-orientale, che ospitava 400.000 persone prima della guerra, mostravano edifici distrutti, veicoli bruciati e sopravvissuti sotto shock in fuga per cercare acqua e strutture. I residenti hanno seppellito le vittime in tombe temporanee mentre la terra si scioglieva.

Le autorità locali, citando i resoconti dei testimoni, stimano che 300 persone siano state uccise nell’attentato del 16 marzo a un teatro di Mariupol.

Il consiglio comunale in precedenza non aveva pagato una quota e ha chiarito che il numero esatto non poteva essere determinato dopo l’incidente. La Russia ha negato di aver bombardato il teatro o preso di mira i civili. Per saperne di più

Contrattacchi intorno a Kiev

Le linee di battaglia vicino a Kiev sono state congelate per settimane, con due importanti colonne corazzate russe a nord-ovest e ad est della capitale. Il rapporto dell’intelligence britannica descrive il contrattacco ucraino che ha respinto i russi a est.

“I contrattacchi ucraini e le forze russe si sono ritirate su linee di rifornimento esagerate, consentendo all’Ucraina di riconquistare città e difese fino a 35 km (22 miglia) a est di Kiev”, afferma il rapporto.

Volodymyr Borysenko, sindaco di Boryspol, il sobborgo orientale dove si trova il principale aeroporto di Kiev, ha affermato che 20.000 civili hanno evacuato l’area e hanno risposto alle richieste delle truppe ucraine di lanciare un contrattacco.

In un altro punto importante fuori Kiev, a nord-ovest della capitale, le forze ucraine stanno cercando di accerchiare le truppe russe nei sobborghi di Irbin, Pucha e Hostomல்l.

Anche le città di Chernihiv, Kharkiv e Sumi nel nord e nell’est di Kiev sono state colpite da bombardamenti catastrofici. Il suo governatore ha detto che Chernihiv era effettivamente circondato dalle forze russe.

Su richiesta del governo ucraino, la Gran Bretagna ha dichiarato che fornirà 2,2 milioni ($ 2,6 milioni) di forniture alimentari alle aree circondate dalle forze russe. Per saperne di più

I media giapponesi hanno riferito sabato che la Russia stava conducendo esercitazioni militari sulle isole rivendicate da Tokyo, a migliaia di miglia dall’Ucraina, e che Mosca aveva sospeso i colloqui di pace con il Giappone a causa delle sanzioni contro l’invasione dell’Ucraina. Per saperne di più

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

giornalisti Reuters a Mariupol, Klep Karanich a Kiev, Natalia Ginetz e Maria Starkova che riferiscono in tutto il mondo presso l’ufficio di Elviv e Reuters; Scritto da Lincoln Feast; Montaggio: William Mallard

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.


Leave a Reply

Your email address will not be published.