Studi Boeing, gli Stati Uniti approvano il piano di rilavorazione per riprendere le consegne di 787


La FAA ha approvato la proposta di Boeing. Sono necessarie ispezioni specifiche per verificare le condizioni dell’aeromobile e tutti i lavori sono stati completati, che dovrebbero essere approvati. Boeing (BA) Riprenderà le consegne ad agosto dopo aver interrotto le consegne a maggio 2021, hanno affermato le fonti.

Il 17 luglio, Boeing ha detto ai giornalisti che era “molto vicino” al riavvio delle consegne di 787.

La FAA ha affrontato domande sull’approvazione per Boeing. “Non commentiamo le attuali certificazioni”, ha affermato la società.

Boeing non ha confermato l’approvazione venerdì, ma ha affermato che “continuerà a lavorare in modo trasparente con la FAA e i nostri clienti per riprendere le consegne del 787”.

Boeing ha avuto problemi con la produzione del 787 per più di due anni. Nel settembre 2020, la FAA ha affermato che stava “indagando sui difetti di fabbricazione” in circa 787 aerei di linea.

Dopo due incidenti mortali del 737 MAX nel 2018 e nel 2019, la FAA ha promesso di esaminare Boeing più da vicino e dare a Boeing meno responsabilità per la certificazione dell’aeromobile.

Boeing ha sospeso le consegne del 787 dopo che la FAA ha sollevato preoccupazioni sul metodo di ispezione proposto. La FAA ha individuato un nuovo problema e nel luglio 2021 ha emesso due direttive di aeronavigabilità per affrontare i problemi di produzione dell’aeromobile in servizio.

Brian West, Chief Financial Officer di Boeing, ha dichiarato questa settimana in una chiamata con gli investitori che ha un inventario di 120 787 e sta “facendo progressi nel completare la rilavorazione necessaria per prepararli alla consegna”. Boeing sta “producendo a un costo molto basso e continueremo a farlo fino alla ripresa delle consegne, tornando gradualmente a 5 aeromobili al mese nel tempo”.

Il produttore di aerei ha ripreso le consegne solo nel marzo 2021 dopo una pausa di cinque mesi prima di cessare nuovamente. L’approvazione è arrivata venerdì dopo lunghe discussioni con la FAA.

Il regolatore ha affermato che Boeing “ha un solido programma di rilavorazione che richiede operazioni su larga scala sul nuovo deposito di 787” e che “i processi di consegna di Boeing sono sostenibili”.

La FAA ha dichiarato a febbraio che manterrà l’autorità di emettere certificati di aeronavigabilità fino a quando non sarà sicura che “il controllo qualità e i processi di produzione di Boeing continueranno a produrre 787 conformi agli standard di progettazione FAA”.

L’allora amministratore dell’agenzia, Steve Dixon, ha detto a Reuters a febbraio che la FAA voleva da Boeing “una soluzione sistematica ai loro processi di produzione”.

Boeing ritarda il nuovo jet mentre le perdite aumentano
Fu costruito un aeroplano American Airlines (AAL) Sarà il primo 787 consegnato da Boeing dopo maggio 2021, affermano le fonti. Potrebbe arrivare il mese prossimo. American Airlines ha dichiarato in una telefonata sugli utili la scorsa settimana che prevede di prendere in consegna nove 787 quest’anno, di cui due all’inizio di agosto.

A gennaio Boeing ha rivelato un addebito di 3,5 miliardi di dollari a causa di 787 ritardi di consegna e concessioni ai clienti, oltre a 1 miliardo di dollari di costi di produzione straordinari causati da difetti di fabbricazione e relative riparazioni e ispezioni.


Leave a Reply

Your email address will not be published.