Trevor Noah festeggia il suo ultimo episodio di “The Daily Show” dopo 7 anni dietro la scrivania




Cnn

L’ultima notte di Trevor Noah come presentatore del notiziario satirico di Comedy Central “The Daily Show” è stato il suo periodo di 7 anni come presentatore e ha visto un pubblico affollato, pieno di giornalisti e un messaggio di addio costellato di star.

“Non essere triste”, ha detto Noah nel suo monologo di chiusura, “non mi sono sembrati sette anni. Beh, non sul tavolo.

Segmenti di giornalisti che rendono omaggio a Noah e un montaggio video di addii di Oprah, Issa Rae, Kamala Harris, Tracey Rose, Bill Gates, Hillary Clinton e altri hanno aiutato a portare l’ospite per tutta la notte.

“Non pretendo di capire l’America, sai, penso di essere qui da un tempo relativamente breve”, ha detto Noah, aggiungendo che la sua prospettiva di comico sudafricano ha portato allo spettacolo la prospettiva di un estraneo. Ma ha offerto alcune lezioni che ha imparato.

Noah ha notato la forte influenza che detengono i partiti politici americani, incoraggiando il suo pubblico a considerare questioni al di fuori degli ideali democratici o repubblicani.

“Viviamo in una società in cui ci presentiamo sempre più alle cose che ci dividono, dimenticando che le vere amicizie nascono dalle somiglianze, e quindi le differenze sono il modo in cui ci raffiniamo a vicenda come esseri umani”, ha detto.

“I problemi sono reali, ma la politica è un modo creativo per risolverli”, ha detto Noah. “Non è binario. Non ci sono due modi per risolvere qualsiasi problema. Non ci sono solo due modi per essere.”

Negli ultimi minuti dello spettacolo, Noah Le donne di colore hanno detto grazieSoprattutto quelli che si sono presi il tempo di “informarmi, istruirmi, ragionare con me”.

“Mi è stato spesso attribuito il merito, sai, di avere queste idee meravigliose… Chi pensi mi stia insegnando? Chi pensi mi stia plasmando, crescendo, informandomi. Da mia madre, mia nonna, mia zia – tutte queste donne nere nella mia vita “, ha detto l’ospite.

“Se vuoi davvero conoscere l’America, parla con le donne di colore”, ha continuato.

Noah ha rilevato lo spettacolo nel 2015 dal conduttore di lunga data Jon Stewart, i cui 16 anni nello show lo hanno reso un punto fermo a tarda notte.

Il comico ha occupato la sedia dell’ancora qualche mese fa quando è apparso come giornalista su “The Daily Show”. Sebbene all’epoca poco conosciuto dal pubblico televisivo americano, Noah aveva già un seguito significativo al di fuori degli Stati Uniti.

Trump ha rapidamente plasmato lo spettacolo attorno a se stesso, guidando il suo pubblico attraverso singolari esperienze nazionali come la presidenza e la pandemia di Covid-19.

Quando Noah ha annunciato la sua partenza dallo spettacolo alla fine di settembre, ha lasciato intendere che la sua decisione è stata ispirata dal suo desiderio di operare da dietro una scrivania.

“Ho passato due anni nel mio appartamento, non per strada, e quando sono uscito di nuovo, ho capito che c’era un’altra parte della mia vita che volevo continuare ad esplorare. Mi manca imparare altre lingue. Mi manca andare in altri paesi e esibirsi”, ha detto Noah.

Il comico si sta prendendo una breve pausa prima di tornare sul palco. Ha dato il via al suo tour “Trevor Noah: Off the Record” il 20 gennaio ad Atlanta.

Quando lo spettacolo tornerà martedì 17 gennaio, ha annunciato la rete Una linea di grandi della commedia Chelsea Handler, DL Hugley, Leslie Jones, Hassan Minhaj, Cal Penn e Wanda Sykes saranno i padroni di casa.

Ma il futuro a lungo termine dello spettacolo rimane poco chiaro, poiché la rete deve ancora dire se gli host ospiti ruoteranno a tempo indeterminato o se un host permanente verrà installato sulla sedia.


Leave a Reply

Your email address will not be published.