Warnock consegna i 51 seggi al Senato e altro ancora per i Democratici


WASHINGTON (AP) – I Democratici al Senato hanno una maggioranza di 51-49 Mai suonato meglio.

Il senatore Raphael Warnock ha vinto I democratici nello stato oscillante della Georgia stanno dando un gradito “sollevamento”, ha detto mercoledì al Campidoglio il leader della maggioranza al Senato Chuck Schumer, mettendo da parte i repubblicani motivati ​​​​da Trump al Congresso e dando al presidente Joe Biden nuove speranze di fornire priorità bipartisan ad altri legislatori del GOP.

“Se si possono fare alcune cose bilaterali, sarà sicuramente un bene per il Paese. E sarà un bene per il Partito Repubblicano”, ha detto.

L’elezione di martedì si è svolta per un solo seggioMa la vittoria di Warnock in una corsa serrata fornisce un trampolino di lancio inaspettato per le elezioni di medio termine. In bicicletta alla sua festa. Ciò rende più facile per i Democratici del Senato organizzarsi e governare, e dà loro un vantaggio critico in un Congresso diviso mentre i Repubblicani detengono la Camera.

È finita la pressione politica particolarmente intensa del Senato 50-50, che ha richiesto a tutti i Democratici di allinearsi e ha permesso a un senatore, in particolare Joe Manchin, di rispettare le priorità del partito.

Il seggio in più darebbe ai Democratici del Senato una solida maggioranza quando il nuovo Congresso si riunirà a gennaio, dando loro un maggiore controllo non solo sui voti di sala ma anche sui comitati legislativi di fondo.

Sono finiti i giorni in cui il raduno del vicepresidente Kamala Harris a Capitol Hill si fermava per un ruolo decisivo. – specialmente per i candidati di Biden – ha dovuto fare più spesso di qualsiasi predecessore.

“Il lavoro di Chuck Schumer sta diventando molto più facile”, ha detto il Sen. ha detto Tim Kaine, D-Va.

Dopo il più lungo Senato diviso equamente dei tempi moderni, assicura che la camera fungerà da barriera alla legislazione repubblicana con cui i democratici non sono d’accordo e un potenziale ponte verso un accordo bipartisan mentre i repubblicani valutano il panorama post-Trump.

Sebbene siano ancora necessari 60 voti, ci saranno motivi sufficienti per un compromesso per approvare la maggior parte dei progetti di legge al Senato, soprattutto se il leader repubblicano Mitch McConnell è ansioso di consegnare il suo partito agli elettori prima delle elezioni presidenziali e congressuali del 2024.

McConnell è rimasto a bocca aperta mercoledì sulla vittoria di Warnock e sulla nuova realtà politica.

A gennaio, per cominciare, i democratici useranno facilmente la loro maggioranza 51-49 per i posti di governo, compresi i voti per i candidati di Biden per incarichi giudiziari ed esecutivi che i repubblicani hanno brandito come armi.

L’azione del comitato è la stessa. I democratici avranno ora il pieno potere di inviare la legislazione all’aula del Senato, superando le obiezioni repubblicane che potrebbero trascinare il processo. Avranno anche poteri di citazione, che intendono utilizzare per indagare sulle aziende americane.

Il presidente del comitato giudiziario Dick Durbin, D-Ill., ha avuto parole gentili per i migliori repubblicani riguardo al suo caucus equamente diviso.

“Chuck Grassley è un amico e siamo stati in grado di lavorare insieme. Sono sicuro che saremo in grado di farlo di nuovo con il senatore Graham”, ha detto Durbin, di Lindsey Graham della Carolina del Sud, che prenderà il posto di Grassley nel nuovo Senato.

“Ma siamo in una posizione migliore per negoziare”, ha detto Durbin.

I repubblicani chiave si sono lamentati di non essere riusciti a conquistare quel 51esimo seggio cruciale mercoledì, incolpando in gran parte le loro perdite sulla rifocalizzazione del partito sulle elezioni del 2020, che l’ex presidente Donald Trump ha perso contro Biden.

Per quanto riguarda le rivendicazioni elettorali rubate n. 2 senatore repubblicano del South Dakota. disse John Thune.

Il suo partito ha perso un seggio del GOP in Pennsylvania che era aperto a causa dei pensionamenti. Ogni democratico in carica ha vinto, un’impresa inaspettata e la prima vittoria per un partito al potere da decenni.

Mentre i repubblicani lottano per emergere dai midterm, i democratici vogliono usare le fazioni di Trump nel GOP per conquistare alcuni repubblicani per progetti bipartisan, come hanno fatto in questa sessione approvando una legge sulle infrastrutture bipartisan, un pacchetto di chip per computer e altri.

“Ci sono un buon numero di repubblicani al Senato e alla Camera che non sono MAGA”, ha detto Schumer, riferendosi allo slogan della campagna di Trump Make America Great Again.

“Il mio obiettivo è raggiungere loro” e come entrambe le parti possano lavorare in modo bilaterale, ha affermato.

“Dici, ‘Oh, non succederà mai’”, ha detto Schumer, rispondendo ai dubbiosi. “Guarda cosa è successo con il 50-50 quest’estate”.

Schumer ha rifiutato di delineare l’agenda del partito per il nuovo mandato, dicendo che era ancora un lavoro in corso. Le due parti dovrebbero tenere il loro ritiro annuale all’inizio dell’anno per allineare le loro priorità.

“Ci dà un passaggio – il fatto che abbiamo ottenuto 51 voti”, ha detto Schumer.

Il senatore Bernie Sanders, un influente indipendente del Vermont che lavora con i democratici, ha affermato che l’aumento della maggioranza “renderebbe molto più facile andare avanti in modo progressista”.


Leave a Reply

Your email address will not be published.